Bravissimi soccorritori!

Non è nostra intenzione fare in questo momento alcuna analisi politica relativa alla prevenzione, agli investimenti da fare per le costruzioni, al comportamento del governo nazionale, o il comportamento dei soliti razzisti annidati nelle redazioni dei giornali e delle televisioni nazionali. Per ora vogliamo concentrarci sui soccorsi e sulle meravigliose persone che fanno tutto il necessario per salvare vite.  Parliamo dei vigili del fuoco, delle forze dell’ordine, del personale sanitario, del personale della protezione civile, dei tantissimi volontari. Bravissimi soccorritori!

Ecco, durante un momento di bufale che girano in rete contro gli scienziati, contro i vulcanologi, contro chi gestisce le emergenze, contro i medici, noi vogliamo testimoniare la fiducia assoluta che abbiamo nei confronti della maggioranza delle persone, condividendo con i nostri lettori questo bellissimo video prodotto da fanpage.  Facciamo politica come meridionalisti e democratici perché crediamo nella bontà della stragrande maggioranza degli esseri umani. Il meridionalismo si concentra sull’eliminazione della disuguaglianza territoriale, evidenziando problemi e pregi dei nostri territori.


Nel video, momenti di grande emozione per i vigili del fuoco che hanno salvato i tre fratellini di Casamicciola. 

Seguono alcuni estratti dal racconto  che il Corriere della Sera online ha fatto in tempo reale durante la giornata del 22 agosto 2017.

«Ciro è un eroe»

«Ciro è un eroe e deve essere riconosciuto come tale ha salvato sé stesso e i fratellini – ha detto il tenente della Guardia di Finanza di Ischia Pietro Gentile, primo ad arrivare sul luogo del crollo di Casamicciola – è rimasto sveglio tutta la notte e ha guidato i soccorsi. Ha avuto una lucidità e una maturità incredibile per i suoi 11 anni».

BRAVISSIMI SOCCORRITORI

Tra i soccorritori che hanno salvato i tre fratellini di Ischia ci sono anche i Vigili del Fuoco del team di ricerca del Lazio, e Teresa Di Francesco, l’unica donna della squadra che nel gennaio scorso è intervenuta nei soccorsi dell’hotel Rigopiano di Farindola (Pescara). La donna era stata impegnata nel salvataggio dei bambini rimasti intrappolati nella sala biliardo dell’albergo. «Quando li trovi vivi e li salvi sei ripagato per le prossime tre vite» ha detto.

Nonna dei bimbi: «Eravamo morti ora siamo rinati»

«Non so come definirlo se non un miracolo, eravamo tutti morti e siamo rinati» ha detto Erasma De Simone, la nonna dei tre bambini salvati dalle macerie. Che ha poi aggiunto: «Ciro è stato coraggioso, si preoccupava dei fratellini, Mattias mi ha chiesto dove era il suo salvadanaio»

Medici: «I tre bimbi miracolosamente sani»

«Per i tre bambini salvati dalle macerie abbiamo assistito ad un verso miracolo. Sono miracolosamente sani». Così Virginia Scafarto, direttrice sanitaria dell’ospedale Rizzoli di Ischia descrivono le condizioni di Pasquale, Mattias e Ciro, i tre bambini estratti dalle macerie a Casamicciola. Ciro, l’ultimo ad essere tirato fuori, ha riportato escoriazioni e piccole ferite e la frattura del terzo metatarso del piede destro. Il fratellino Mattias ha invece riportato un lieve trauma cranico, traumi alla clavicola e braccio sinistri, ed escoriazioni multiple al torace. I tre bambini saranno dimessi dall’ospedale mercoledì.

«Ciro ci parlava del fratello»

«Ciro è stato sempre lucidissimo – hanno raccontato i Vigili del Fuoco che hanno estratto il bambino dalle macerie – Chiedeva di essere aggiornato costantemente, ci riferiva del fratello e ricordava bene il momento in cui è avvenuto il terremoto»

Per il comandante della Tenenza di Ischia della Guardia di Finanza Andrea Gentile «È stato Ciro a salvare il fratellino Mattias.  Dopo la scossa lo ha preso e lo ha spinto con lui sotto al letto, un gesto che sicuramente ha salvato la vita a entrambi. Poi con un manico di scopa ha battuto contro le macerie e si è fatto sentire dai soccorritori»

bravissimi soccorritori - foto prima e dopo casamicciola
L’abitazione crollata prima e dopo il sisma nel foto-confronto fra le immagini di Google Maps e il video girato dall’alto dai Carabinieri.  È possibile osservare il tessuto urbano di Casamicciola prima del sisma che ha colpito l’isola di Ischia. Nelle foto la casa di tre piani che è crollata e ha intrappolato per ore i tre fratelli poi tratti in salvo dai soccorritori. L’abitazione è collassata subito dopo la scossa di magnitudo 4.0
Immagini da Google – pubblicati da La Repubblica online 22/08/17